HomeStatuto

Statuto

Di seguito lo Statuto Societario approvato all' unanimità dai Soci nell' Assemblea Straordinaria del 5 luglio 2010.

 

Articolo 1

Viene costituita una Associazione Sportiva Dilettantistica denominata Polisportiva Comunale Dalmine A. S. D. che avrà sede in locali messi a disposizione dal Comune di Dalmine.

 

 

Articolo 2

Al “Logo” della Polisportiva Comunale Dalmine, potrà essere associato lo stemma del Comune di Dalmine.

 

 

Articolo 3

La Polisportiva Comunale Dalmine ha lo scopo di: 

  1. Promuovere, incentivare ed organizzare lo sport a tutti i livelli e l’attività agonistica delle Società e Gruppi Sportivi ad essa affiliati, intendendo così valorizzare le doti psicofisiche e morali degli atleti; 
  2. Favorire o gestire ogni attività diretta allo sviluppo della pratica sportiva, anche non agonistica, intesa a consentire alla comunità dalminese idonee opportunità anche di vita associativa.

 

 

Articolo 4

Alla Polisportiva Comunale Dalmine possono aderire tutte le Società o Gruppi Sportivi che operano nel Comune di Dalmine, regolarmente affiliati alle rispettive Federazioni o Associazioni riconosciute dal C.O.N.I. e la cui domanda sia stata accettata dal Consiglio Direttivo della Polisportiva stessa.

 

 

Articolo 5

Gli organi della Polisportiva Comunale Dalmine sono:

  • L’Assemblea
  • Il Consiglio Direttivo
  • Il Presidente

 

 

Articolo 6

L' ASSEMBLEA

L’assemblea è la riunione in forma collegiale degli “affiliati”.
Essa sarà costituita da DUE rappresentanti, con diritto di voto, di ciascuna Società o Gruppo Sportivo affiliato alla Polisportiva Comunale Dalmine.
L’Assemblea è convocata, in via ORDINARIA, almeno UNA volta all’anno con delibera del Presidente del Consiglio Direttivo.
Può essere convocata in via STRAORDINARIA su richiesta di un QUINTO delle Società o Gruppi Sportivi affiliati.
L’Assemblea è aperta a tutta la cittadinanza del Comune di Dalmine.

L’Assemblea è validamente costituita in prima convocazione quando sia presente la metà degli associati aventi diritto di voto deliberativo; in seconda convocazionequalunque sia il numero degli aventi diritto.

 

Spetta all'assemblea:

  • Eleggere, sostituire o revocare il Consiglio Direttivo. Il Consiglio Direttivo sarà formato da 13 componenti; qualora, durante la votazione, due o più candidati dovessero occupare la tredicesima posizione con eguali preferenze, la nomina sarà assegnata al candidato “anagraficamente” più anziano.
  • Eleggere 2 Revisori dei Conti e 2 Probiviri.
  • Approvare la “Relazione” del Presidente dell' Associazione ed i Bilanci.
  • Approvare e suggerire direttive e programmi dell’intera attività.
  • Esprimere pareri in merito alla gestione degli impianti sportivi esistenti, alla realizzazione di nuovi e a tutto quanto concerne problemi di carattere sportivo.
  • Approvare o proporre modifiche allo Statuto. Le modifiche allo Statuto sono validamente approvate solo se ottengono la maggioranza assoluta dei voti spettanti a tutti gli associati con diritto a voto deliberativo.

 

Lo scioglimento della Polisportiva Comunale Dalmine è validamente deliberato solo se ottiene il voto favorevole di almeno il 75% degli associati aventi diritto a voto deliberativo.

Di ogni Assemblea si dovrà redigere apposito verbale firmato dal Presidente della stessa e dal Segretario; copia dello stesso dovrà essere a disposizione di tutti gli associati con le modalità ritenute più idonee dal Consiglio Direttivo.

 

 

Articolo 7

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Fanno parte del Consiglio Direttivo:

 

  • Tredici (13) membri eletti dall’Assemblea
  • Il Sindaco o Suo delegato (senza diritto di voto)
  • L' Assessore allo Sport (senza diritto di voto)
  • L’Assistente spirituale designato dal Vicario Forense (senza diritto di voto)
  • Il Medico Sociale (senza diritto di voto)

 

 

Il Consiglio Direttivo dura in carica quattro (4) anni ed i suoi membri sono rieleggibili.
Il Consiglio Direttivo si riunisce su proposta del Presidente o su richiesta di almeno un TERZO dei componenti del Consiglio stesso.

 

I compiti del Consiglio Direttivo sono:

  1. Eleggere, nel suo ambito, il Presidente, i VicePresidenti (di cui UNO “esecutivo”).
    Il VicePresidente esecutivo sostituisce il Presidente in caso di Sua assenza o di impedimento temporaneo.
    In caso di impedimento definitivo del Presidente, per qualsiasi motivo, il VicePresidente esecutivo rimane in carica per gli affari ordinari e per indire la convocazione dell’Assemblea dei Soci, da effettuarsi entro un mese, per l’elezione di tutte le cariche del Consiglio Direttivo.
  2. Nominare il Segretario ed i componenti della Segreteria.
  3. Attuare le deliberazioni dell’Assemblea; redigere il Bilancio consuntivo e preventivo ed il rendiconto economico e finanziario da sottoporre all' Assemblea . Il bilancio deve essere redatto con chiarezza e deve rappresentare in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale ed economico-finanziaria della Polisportiva stessa, nel rispetto dei principi di trasparenza nei confronti degli “affiliati”. Ogni Società o Gruppo sportivo affiliato potrà avere a disposizione copia di detta documentazione presso la sede della Polisportiva stessa.

 

L’incarico della gestione amministrativa e contabile dell’associazione, previo apposito mandato del Consiglio Direttivo, può essere affidata al Segretario e/o ad un Tesoriere all’uopo nominato.
Le riunioni del Consiglio Direttivo sono convocate dal Presidente che ne fissa l’Ordine del Giorno. Il Presidente è obbligato a convocare la riunione del Consiglio ed a fissare specifici argomenti all’Ordine del Giorno, quando questi siano richiesti da almeno un Terzo dei componenti del Consiglio stesso aventi diritto di voto.
La riunione del Consiglio è valida quando vi partecipi almeno la metà dei componenti aventi diritto di voto. Le deliberazioni del Consiglio sono valide se approvate con voto favorevole dalla maggioranza dei Consiglieri presenti.

 

 

Articolo 8

 

Il PRESIDENTE

 

Il Presidente della Polisportiva Comunale Dalmine è nominato dai tredici Consiglieri eletti dall’Assemblea.
La sua “carica” dura quatto anni; questi può decadere:

 

  • per Dimissioni
  • per Revoca, quando non esplichi più l’attività inerente alla sua carica
  • quando siano intervenuti gravi motivi
  • per Sfiducia, presentata da un numero superiore al 50% dei Consiglieri aventi diritto di voto.

 

In tal caso, qualora il Presidente sia stato in carica da DUE o più anni si applicherà la disposizione prevista dall’Articolo 7, paragrafo a), comma 3; in caso contrario il Consiglio Direttivo provvederà alla nomina di un nuovo Presidente.

 

 

Articolo 9

 

Ogni Società o Gruppo Sportivo affiliato alla Polisportiva Comunale Dalmine riconosce lo scopo del presente Statuto e si impegna a rispettare gli “indirizzi” proposti dall’Assemblea e/o dal Consiglio Direttivo; mantiene nel contempo la piena autonomia per quanto riguarda la propria attività.
Ogni Società o Gruppo Sportivo “affiliato” cessa di appartenere alla Polisportiva Comunale Dalmine per:

 

  1. RECESSO - Il recesso si verifica quando “l’affiliato” presenti formale dichiarazione alla Polisportiva stessa; questa ha effetto solo dopo accettazione del Consiglio Direttivo.
  2. DECADENZA - “L’affiliato” è dichiarato decaduto quando non esplica più l’attività per la quale era stato ammesso o quando siano intervenuti gravi motivi che rendano incompatibile la prosecuzione del rapporto associativo.
  3. ESCLUSIONE - Anche l’esclusione deve essere “deliberata” dal Consiglio Direttivo non prima di aver sentito la parte interessata. La delibera deve essere comunicata allo stesso “affiliato” con lettera raccomandata.

 

Avverso la delibera di esclusione o di decadenza, l’ "affiliato" può ricorrere al collegio dei Probiviri ; il ricorso, che sospende la delibera, deve essere proposto entro trenta giorni dal ricevimento della comunicazione citata precedentemente.

 

 

 

Articolo 10

In caso di scioglimento dell’Associazione il patrimonio residuo dopo la liquidazione dovrà essere devoluto, secondo la delibera dell’Assemblea che ne decide lo scioglimento, ad altra/e associazione/i con finalità analoga/e o avente/i fini di pubblica utilità.

 

 

 

Articolo 11

Per quanto non previsto dal presente Statuto valgono le norme previste dagli articoli 36 e successivi del Codice Civile.

 

 

 

Articolo 12

Il presente Statuto e le sue eventuali modificazioni saranno comunicate all’Amministrazione Comunale (qualora l’Associazione fosse in regime di "Convenzione”).

 

 

Articolo 13

Il presente Statuto annulla e sostituisce ogni altra precedente edizione nonché ogni altra norma regolamentare che fosse in contrasto con esso.
Il presente Statuto è stato approvato all' Unanimità dai Soci nell’Assemblea Straordinaria del 5 luglio 2010.

 

Visitando questo sito web si autorizza l’impiego di cookie. Continuando ad utilizzare il sito Internet fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni